Mangiapannolini: come funziona e quale modello prendere

Mangiapannolini: come funziona e quale modello prendere
4.1 (10) voti

 
 

Il mangiapannolini è un cestino in cui gettare i pannolini, li chiude in modo ermetico evitando così il diffondersi degli odori.

Il funzionamento consiste nel sigillare ogni pannolino che si getta.

C’è una manovella che si gira ogni qual volta si deve buttare un pannolino, grazie alla quale il sacchetto si chiude e si fa spazio a uno nuovo, in cui si getterà il rifiuto successivo.

I sacchetti chiaramente sono ricaricabili. Il consiglio dei genitori che lo utilizzano è quello di usare comunque un sacchetto per coprire il contenitore, sarà anche più comodo raccogliere e successivamente gettare tutte le bustine in cui sono contenuti i pannolini.

Esistono diversi tipi di mangiapannolini, dal design diverso e ognuno con le sue funzionalità. Prima di acquistarne uno è importante essere certi che abbia un buon sistema di chiusura efficace, così da isolare in modo perfetto il pannolino.

 

Migliori mangiapannolini per casa

 
 
Tommee Tippee

 
cestino per pannolini
 

Una delle sue grandi qualità è poter ripiegare e avvolgere poi il pannolino nella busta per evitare che si diffondano cattivi odori.

Inoltre la sua pellicola è antibatterica riuscendo a eliminare fino al 99% di germi, così da garantire un’ottima protezione dalle puzze.

Il contenitore è in grado di contenere fino a 28 pannolini, limite valido per quelli di misura 1.

Esiste in diversi colori come bianco, grigio, blu e rosa, soddisfacendo così tutti i tipi di gusto.

E’ molto facile da usare: grazie a una manovella, lo stantuffo riesce a spingere il pannolino sporco nel fondo del contenitore, così non si dovrà spingere manualmente.

Finita la capienza si crea una sorta di salsicciotto di sacchetti all’interno dei quali sono sigillati i pannolini sporchi.

Le ricariche sono profumate al limone. Secondo i genitori che l’hanno acquistato, è uno dei sistemi migliore, utile e comodo, riesce davvero a non far sentire nessun odore, una caratteristica fondamentale.

Inoltre, è in grado di contenere una grossa quantità di pannolini, ha un sistema impeccabile che sigilla in modo perfetto i pannolini.

 
 
Bidoncino Maialino Foppapedretti Grande

 
mangiapannolini migliore
 

dotato di una particolare tecnologia che crea una barriera di ossigeno in grado di trattenere quanti più odori possibili, è molto facile da usare.

Ha un’apertura centrale e può arrivare a contenere anche 180 pannolini, capienza che ovviamente dipende dalla misura degli stessi.

Secondo le opinioni di chi l’ha acquistato, è un valido sistema che rispetto agli altri, evita gli sprechi poiché contiene tutti i pannolini in un unico sacchetto.

Il cambio è molto facile e non richiede particolari sforzi. C’è chi, però, non si ritiene soddisfatto dall’acquisto poiché bisognerebbe fare sforzo per spingere il pannolino fino al fondo del contenitore.

In base alle opinioni generali si tratterebbe di un prodotto e di buona qualità.

 
 
Contenitore pannolini Chicco

 
Chicco
 

Ha un sistema anti-odore brevettato che riesce a trattenere in modo ermetico i pannolini e non richiede sacchetti particolari, dunque non servono costi aggiuntivi. E’ molto facile da usare, anche con una sola mano e in completa sicurezza.

Il sacchetto si cambia facilmente e non richiede inutili sforzi, riesce a contenere fino a trenta pannolini, limite che dipende dalla taglia degli stessi.

Secondo i genitori che l’hanno acquistato, il principale vantaggio è l’abbattimento dei costi dei sacchetti, che comporta un risparmio economico non indifferente.

E’ di ottima qualità e dal design semplice e moderno. Nonostante non debba avere sacchetti particolari, è comunque in grado di isolare gli odori, a tal punto che c’è chi lo utilizza anche per gli escrementi dei cani.

 
 
Come risparmiare sulle ricariche

Le ricariche dei mangiapannolini potrebbero essere il motivo che spinge a non comprare un sistema di questo tipo, a causa dei costi.

Esiste però un modo di risparmiare sulle ricariche, basta acquistare una confezione Lilnap da 600m, praticamente 3 rotoli, che ha un costo notevolmente più basso rispetto a una scorta di ricariche originali.

Il modello Lilnap è universale – compatibile con la maggior parte dei mangiapannolini esistenti – ecologico, grazie al fatto che si possono ricaricare le cartucce vuote e consente un risparmio del 60% rispetto alle ricariche originali.

Questo rotolone, inoltre, è davvero facile da usare. Serviranno un metro, un paio di forbici e un contenitore vuoto della ricarica originale.

Dovrete tagliare la pellicola in base al mangiapannolini che avete: per il Tommee Tipee a 12,5 metri, per il Litter Loker a 10 metri e per l’Angelcare a 7,14 metri.

Dopo questa operazione dovrete prendere il cilindro di cartone che esce con la confezione, che servirà a sistemare la pellicola nel contenitore originale.

Dovrete fare attenzione a non creare bolle d’aria, una volta inserita la pellicola potrete chiudere la ricarica con il disco di copertura e tirare fuori una prima parte di sacchetto, all’incirca 15 cm, così da fare il doppio nodo che andrete ad attaccare al sistema.

Per realizzare una ricarica serviranno solo cinque minuti e avrete un risparmio economico davvero importante.

 
 

Offerte sui mangia pannolini: CLICCA QUI ->